Skip to main content

Guida per l'analisi e la risoluzione dei problemi di classificazione delle email come spam - Knowledgebase / Supporto Tecnico / Email - Servizio di Supporto Serverplan

Guida per l'analisi e la risoluzione dei problemi di classificazione delle email come spam

La classificazione errata delle email come spam può essere un problema frustrante per gli utenti e per i mittenti legittimi. Questa guida ti aiuterà a comprendere le cause comuni della classificazione errata delle email come spam e ti fornirà una serie di passaggi per analizzare e risolvere il problema. 

Seguendo queste indicazioni, sarai in grado di migliorare la consegna delle tue email e garantire che i messaggi importanti raggiungano correttamente la casella di posta del destinatario.

Passo 1: Verifica la reputazione del mittente

  • Controlla se il tuo indirizzo IP o il dominio del mittente è elencato in blacklist pubbliche. Puoi utilizzare strumenti online gratuiti per effettuare questa verifica.
  • Assicurati di seguire le migliori pratiche di invio delle email, come autenticazione SPF, DKIM e DMARC, per migliorare la reputazione del mittente.

Passo 2: Analizza il contenuto dell'email

  • Controlla attentamente il contenuto dell'email per individuare elementi sospetti che potrebbero farla apparire come spam. Evita l'uso di parole comuni utilizzate nei messaggi di spam e limita l'uso di caratteri maiuscoli, punti esclamativi e simboli di allarme.
  • Assicurati che l'email abbia una struttura ben formattata, con intestazioni corrette e un corpo di messaggio chiaro. Evita l'utilizzo eccessivo di immagini o allegati pesanti.

Passo 3: Ottimizza la struttura e il formato dell'email

  • Assicurati che l'email sia ben strutturata e formattata correttamente. Utilizza un linguaggio chiaro e evita l'uso di linguaggio promozionale o truffaldino che potrebbe farla apparire come spam.
  • Evita di utilizzare immagini o allegati troppo grandi, in quanto potrebbero far scattare i filtri antispam.

Passo 4: Valuta la reputazione del dominio del destinatario

  • Considera se il dominio del destinatario ha politiche di filtraggio rigorose o se è noto per essere sensibile allo spam. In tal caso, potrebbe essere necessario adottare ulteriori misure per garantire la consegna delle email.

Passo 5: Monitora e adatta la strategia di invio delle email

  • Tieni sotto controllo le metriche di consegna delle tue email, come il tasso di apertura, il tasso di clic e le segnalazioni di spam. Monitorando attentamente queste metriche, sarai in grado di individuare eventuali problemi di classificazione errata e adattare la tua strategia di invio.
  • Se noti problemi ricorrenti di classificazione errata come spam, prova a testare diverse varianti delle tue email per trovare quella che ottiene una migliore consegna.

Passo 6: Collabora con i destinatari

  • Chiedi ai tuoi utenti o destinatari di contrassegnare manualmente le email come "non spam" se le trovano nella cartella dello spam. Questo può contribuire a migliorare la reputazione delle tue email.
  • Fornisci istruzioni ai tuoi utenti su come impostare il tuo indirizzo email come "affidabile" o "non spam" all'interno del loro client di posta elettronica. Questo aiuterà a garantire che le tue future email vengano consegnate correttamente.

Seguendo attentamente questi passaggi, anche gli utenti meno esperti saranno in grado di analizzare e risolvere i problemi di classificazione errata delle email come spam. Ricorda che migliorare la consegna delle email richiede tempo e pazienza, ma con il tempo potrai garantire che i tuoi messaggi importanti raggiungano correttamente la casella di posta dei destinatari. 

Ulteriore aiuto

Può accadere che la tua email venga classificata come spam a causa dell'invio di newsletter, sia da parte tua che da altri utenti o domini ospitati sullo stesso server. Inoltre, è possibile che la tua email venga classificata come spam se proviene da caselle compromesse che sono state vittime di un furto di password.

Server Plan offre servizi avanzati per gestire ed eliminare lo spam. Tuttavia, è sempre possibile che il server venga inserito in blacklist. In questo caso, il nostro team agisce immediatamente per bloccare l'invio di spam, seguendo politiche precise volte a proteggere gli utenti e i servizi forniti.

Per aumentare la sicurezza delle tue email, ti consigliamo di seguire questi passaggi:

  1. Verifica che le caselle di posta utilizzino password complesse e assicurati che i dispositivi utilizzati per accedere alla posta siano sicuri e privi di infezioni da malware.
  2. Se invii newsletter, verifica di utilizzare correttamente l'SMTP con username e password. Inviare le email solo ai destinatari che hanno dato il loro esplicito consenso a ricevere i tuoi messaggi e assicurati di includere un link di unsubscribe per permettere loro di cancellarsi dalla lista di invio.


Helpful Unhelpful

56 of 114 people found this page helpful

Get in touch for help Contact Us

Share